Odontoiatria nel 2013


ODONTOIATRIA NEL 2012

del Presidente CAO- Commissione Albo Odontoiatri- Dott. Ferruccio BERTO

(estratto dal Bollettino dell’ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Padova,  n° 4/2013)

(…)

La pubblicità

La comparsa di messaggi pubblicitari, talvolta molto aggressivi, che poco hanno a che fare con la pubblicità sanitaria informatica voluta dal legislatore, è uno dei temi tenuto “sotto osservazione” dalla CAO di Padova. A volte è una pubblicità meramente commerciale, con sconti mirabolanti per prestazioni che nel tempo si sono estese sempre di più per numero e tipologia, che inducono il paziente ad accaparrarsi, ad un prezzo imperdibile, prestazioni di cura che talvolta non sono necessarie o non possono essere eseguite.

Altre proposte garantiscono, previo un abbonamento annuale generico, cure indefinite senza un riscontro di reale necessità. Alta è la nostra attenzione verso alcune attività all’interno delle scuole dove i medici, mascherandosi dietro ad una campagna informativa, pubblicizzano e offrono in effetti, visite presso le loro strutture sanitarie.

Va vigilata inoltre, la pubblicità a mezzo internet, dove spesso vengono vendute prestazioni sanitarie ancora prima di una visita.

Ci stiamo trovando di fronte a una crisi economica che sta minando le nostre basi deontologiche. Bisognerà sicuramente avere una nuova capacità di controllo della professione, dove gli obiettivi da raggiungere sono di mantenere quell’odontoiatria di qualità e sicurezza a garanzia dei cittadini, offrendo al contempo pari dignità professionale a tutti gli iscritti, nel rispetto della propria libertà e indipendenza di scelta terapeutica.

E’ necessario dunque:

– prevedere la completa autonomia degli Odontoiatri per dare gli strumenti necessari e siffucienti per esercitare questo compito di controllo;

– combattere le strategie squisitamente commerciali, ricordando sempre che il fine primario è la tutela della salute del cittadino;

– contrastare la pubblicità non veritiera e ingannevole;

– chiedere ancora maggiori sgravi fiscali per le cure odontoitriche e avviare un controllo accurato e il monitoraggio delle convenzioni che di fatto limitano l’autonomia del professionista.

(…)

Va ricordata comunque la continua attenzione sul problema dell’abusivismo, abusivismo che mai come ora, con l’ingresso di figure non mediche ma di capitali nelle strutture, ha permesso la presenza di soggetti non abilitati alla professione.

E’ in corso un’inchiesta commissionata dalla CAO nazionale ad un noto ente statistico per lo studio del fenomeno i cui risultati saranno resi noti tra qualche mese. (…)

Il presidente della Commissione Albo Odontoiatri

Dott. Ferruccio Berto

Download completo dell’ Articolo dott. Berto

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s